Il gioco d'azzardo dello Chemin de fer

Tavolo di Chemin de fer

Il gioco dello Chemin de fer è uno tra i più praticati giochi d'azzardo degli ambienti di casinò, viene giocato con 6 mazzi di carte francesi ai quali vengono tolti i Jolly. Un giocatore ricopre il ruolo di banco e si colloca al centro del tavolo, gli altri che si diporranno alla sua destra ed alla sua sinistra andranno a costituire le "Ali" (in lingua originali denominati tableaux). A turno ogni giocatore delle Ali si scontra con il banco, il giocatore ha diritto a continuare di giocare fino a che non viene sconfitto dal banco, caso in cui la mano passerà al giocatore successivo. Le scommesse non possono superare il limite imposto dal giocatore che tiene il banco, possono essere fatte dai giocatori di entrambe le Ali su un'ala, sull'altra o su entrambe (puntando nel mezzo); nel caso di puntate nel mezzo i casi che possono verificarsi sono:

  • - entrambe le ali perdono > la puntata è perdente.
  • - entrambe le ali vincono > la puntata è vincente.
  • - un'ala vince e una perde > le puntata rimane congelata.
  • - un'ala vince e l'altra pareggia > la puntata vince metà importo e l'altra metà rimane congelato.
  • - un'ala perde e l'altra pareggia > la puntata perde metà importo e l'altra metà rimane congelato.

La procedura prevede che il banco distribuisca una carta al tableaux di destra, una al tableaux di sinistra e una a se stesso, per due volte, fino ad aver distribuito quindi due carte ciascuno. I giocatori che ricevono le carte hanno 3 possibilità: STARE, cioè fermarsi con il punteggio che hanno ricevuto in mano, APRIRE, ossia chiamare carta per incrementare il punteggio o BATTERE nel caso che abbiano un 8 o un 9. La battuta va chiamata subito senza attendere il proprio turno ed il punteggio di battuta vince su ogni altro punteggio formato da 3 carte, ad esempio un 8 di battuta vince su un 9 che sia stato formato con 3 carte.

Alla fine della mano spetta al banco ritirare le puntate perdenti e pagare quelle vincenti.